Il mese di una Social Media Manager “in affitto”

/Il mese di una Social Media Manager “in affitto”

La pianificazione e la reportistica sono fondamentali nel Social Media Marketing: nulla s’improvvisa e tutto essere riportato al cliente in un’ottica di trasparenza e collaborazione.

social media marketing

Il piano editoriale che viene redatto all’inizio, quando si studia la strategia Social di un’azienda, deve essere continuamente aggiornato in base agli obiettivi dell’azienda stessa, alle attività in programma, all’andamento dei canali attivati e alle risposte dei fan. Per questo a fine mese, una Social Media Manager che si rispetti si siede al pc e organizza l’agenda editoriale dei mesi successivi. Soprattutto se è una Social Media Manager “in affitto” che deve organizzare e gestire più profili per più aziende avere una visione d’insieme è importante.

Tutte le notifiche, i commenti, i post e le conversazioni online di cui ci si è occupati nelle settimane precedenti vengono analizzati per creare un’agenda di contenuti nuova che risponda, sempre meglio, alle esigenze e al sentiment del nostro target. Capire cosa è piaciuto e ha generato particolare interesse negli ultimi 30 giorni ci è particolarmente d’aiuto per creare una Content Strategy adeguata per mantenere alto l’engage (l’interesse) della pagina.  A completare il quadro ci sono poi i nuovi obiettivi dell’azienda per i mesi successivi e le attività che verranno realizzate per sostenerli: i Social Media devono avere un ruolo decisivo in questo perché una comunicazione integrata e coordinata, online e offline, è indispensabile per la buona riuscita della strategia aziendale. Alla base c’è sempre l’assoluto Content is KING: i nostri contenuti devono informare, coinvolgere e fidelizzare il nostro Fan, altrimenti saranno inutili e non verranno apprezzati; e questo vale sia per i Fan che per i Clienti veri e propri del brand.

“Metto tutte le informazioni e le idee nel frullatore dell’agenda editoriale e ne ricavo una pianificazione giornaliera:  questo è il mio compito!”. Spetta infatti al Social Media Manager questo ingrato e macchinoso compito, l’unico che ha la visione sia della strategia aziendale sia dell’andamento e delle dinamiche dei social media. “Si pensa ai testi, alle immagini da creare e abbinare, agli orari e ai giorni migliori per pubblicare, alla frequenza, alle campagne di inserzioni da attivare in corrispondenza e a tanto altro ancora.. insomma, è un lavoraccio!”.

Come detto, l’agenda parte innanzitutto dall’analisi dei dati relativi all’ultimo mese, dati che vengono racchiusi in un report mensile finale non solo per uso interno ma soprattutto per il cliente che ha il diritto di conoscere come stanno andando i suoi canali social e di avere un resoconto chiaro, e di semplice comprensione, delle nostre attività e dei risultati. Non sempre il cliente “mastica” di Social Media Marketing come noi e dobbiamo quindi “snocciolare dati” e mostrargli grafici che abbiamo un senso anche per lui e che, soprattutto, servano per dargli indicazioni, positive o negative, su come i consumatori vedono e parlano del suo brand. 

social media marketing

Aumento dei FAN, numero dei MI PIACE, commenti e condivisioni, click, visualizzazioni, copertura dei post e dati demografici dei Fan sono solo alcune delle metriche inserite nel report di una Fanpage Facebook. Per Twitter ad esempio si includono invece i dati relativi a follower, retweet, preferiti e menzioni per analizzare andamento e l’interesse generato dall’account: pure in questo caso ogni Social Network ha metriche diverse da “leggere e interpretare”.

Anche le campagne pubblicitarie devono essere analizzate con un’ottica mensile: capire quale tipologia ha portato maggiori risultati, qual è stato il budget speso e come è stato distribuito all’interno della strategia è indispensabile per programmare quelle dei mesi successivi: il nostro cliente vuole che il budget che ci destina sia utilizzato al meglio e noi dobbiamo dimostragli che l’abbiamo fatto o, se non è successo, cosa è andato storto al fine di migliorarsi per le campagne successive.

Il Report ci restituirà la risposta dei nostri Fan/Follower alle scelte fatte durante l’intero mese: positivi o negativi che siano, dobbiamo accettare questi dati e lavorare perché ci sia una continua crescita, perché i Fan siano sempre soddisfatti di noi e continuino a dimostrarcelo, giorno dopo giorno. La parte difficile non è acquisire un FAN, è mantenerlo! Una volta acquisito il Fan deve essere ”coccolato”, gli si deve riconoscere un ruolo speciale all’interno della strategia del nostro brand.. solo così continuerà a seguirci.

“E una volta creata l’agenda editoriale dei mesi successivi e il report da mandare al cliente che si fa’? Semplice, si ricomincia tutto d’accapo! E’ questo il bello del mio lavoro: le cose non sono mai uguali, cambiano giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, non solo per quanto riguarda l’andamento degli account social ma anche, e soprattutto, nei social network stessi che evolvono, mutano e a volte ci costringono a cambiare la strategia in corso per adeguarsi alle loro novità. Per questo il Social Media Marketing non è mai noioso“.

E tu sai come creare un piani editoriale e un’agenda con dei contenuti che catturino e interessino ai tuoi FAN o Follower? Se la risposta è “NO” sai di aver bisogno anche tu di un Social Media Manager “in affitto”! Parlane con noi, CONTATTACI SUBITO senza impegno.

Massimiliano Ferrari, Founder & CEO di Max Marketing

Laureato alla Bocconi, fa una lunga gavetta nel marketing dal 1995. Nel 2003 la sua prima esperienza imprenditoriale. Nel 2007 fonda Max Marketing che guida ancora oggi. Dopo Max Marketing, la sua passione è la fotografia.

2018-10-01T09:44:59+00:0028 Ott 2014|