Norme e leggi

/Norme e leggi
Norme e leggi2018-10-25T17:25:32+00:00

D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430

La natura giuridica delle “manifestazioni a premio” è riconducibile alla fattispecie della promessa al pubblico prevista e disciplinata dagli articoli 1989 e ss. del codice civile. Le manifestazioni a premio si dividono in “concorsi” ed “operazioni” a premio. A distinguerle è:

  • nelle operazioni a premio, l’obbligatorietà dell’acquisto e/o della vendita del prodotto promozionato;
  • nei concorsi a premio, la sorte, l’abilità, la capacità personale od altra eventualità.

In particolare, si realizza l’operazione a premio quando, a seguito dell’acquisto o vendita di un prodotto, viene conferito a tutti i partecipanti il premio promesso; il concorso a premio, invece, quando un’iniziativa commerciale prevede che, con o senza l’acquisto del prodotto e/o del servizio, il premio è attribuito solo ad alcuni dei partecipanti, individuato in base a meccanismi di sorte o a particolari abilità o alla capacità di adempiere alle condizioni poste dal concorso.

La normativa attuale è entrata in vigore il 12 aprile 2002, con il D.P.R. n. 430/2001 e la successiva circolare del 28 marzo n. 1/AMTC. La principale modifica apportata dalla nuova normativa riguarda il passaggio dal regime autorizzatorio ad un sistema liberalizzato:

  • per i concorsi è previsto solo l’obbligo della “comunicazione” dell’avvio del concorso al Ministero dello Sviluppo Economico, comunicazione cui va allegato il regolamento e la documentazione comprovante l’avvenuto versamento della cauzione;
  • per le operazioni a premio, è stabilito solo l’obbligo di redazione e conservazione del regolamento autocertificato presso la sede dell’impresa promotrice e della Comunicazione di Svolgimento di Operazioni a premio (modulo prema OP/1) cui va allegata documentazione comprovante l’avvenuto versamento della cauzione

L’invio delle comunicazioni al Ministero può essere fatto solo in via telematica tramite il portale Impresa.gov

FAQ del Ministero

Il Ministero dello Sviluppo Economico aggiorna periodicamente un documento di FAQ.

Attenzione: su alcuni argomenti il MiSe ha cambiato più volte orientamento, ti raccomandiamo molta attenzione.

Di seguito disponibili per il download le varie FAQ rilasciate dal MiSE negli ultimi 2 anni

FAQ 9 Luglio 2018

FAQ Ottobre 2017

FAQ Marzo 2017

Regolamento Europeo 2016/679

La realizzazione di una manifestazione a premi comporta nella quasi totalità dei casi la raccolta ed il trattamento dei dati personali dei partecipanti, che deve avvenire nel rispetto del nuovo Regolamento UE 679/2016 (RGPD – Regolamento Generale per la Protezione dei Dati ).

In primo luogo vanno quindi elaborate le informative da prestare ai partecipanti e le formule di richiesta del consenso al trattamento, laddove necessario, ricordando che non vale la regola del silenzio-assenso né quella del consenso implicito.

In secondo luogo vanno predisposte le misure di sicurezza per la tutela dei dati raccolti, sia quando sono raccolti e trattati con strumenti cartacei (la classica cartolina da imbucare nell’urna) sia quando sono raccolti con strumenti elettronici (concorsi SMSconcorsi in Internet).

Normativa fiscale

Sono varie le norme a cui risalire per comprendere bene l’esatto trattamento fiscale da applicare ai premi di una manifestazione a premi, sia in funzione della natura dei premi che in funzione dei destinatari (consumatori, dipendenti, etc.)
Inoltre, ogni anno occorre monitorare la Legge finanziaria ed eventuali decreti che contengano norme abrogative, modificative o integrative.

Richiedi un preventivo

Compila il modulo sottostante oppure scrivi a info@maxmarketing.it. Descrivici le tue esigenze: saremo lieti di inviarti un preventivo dettagliato su misura per te.

Informativa sul trattamento dei dati personaliAcconsento a ricevere la Newsletter.