Marketing turistico: ecco perché scegliere i concorsi a premi

/Marketing turistico: ecco perché scegliere i concorsi a premi

Marketing Turistico e concorsi a premi

Marketing turistico e concorsi a premi

Oggi parliamo di concorsi a premi per il marketing turistico, uno strumento virale generatore di lead qualificati nuovi contatti con cui puoi migliorare le performance del tuo business in modo innovativo.

Prima di illustrarti alcuni utili strumenti per la tua strategia di marketing turistico, è bene soffermarci per qualche riga e chiarire meglio il contesto nel quale dovrai operare.

Ti ricordi qual è l’obiettivo fondamentale di ogni attività di marketing, turistico e non? Sì o no? Non mentire!

Ricordiamolo: acquisire, mantenere e sviluppare un rapporto con la clientela affinché questo generi un profitto (tieni a mente questa frase, ci torneremo a fine articolo).

Dopo decenni di modelli comunicativi autoreferenziali, dove la prerogativa delle aziende era solo quella di farsi belle agli occhi degli altri, si registra ormai da anni una costante: il fallimento di tutte quelle attività che non sono riuscite a guardare al di là del proprio naso e non hanno voluto mettere la persona al centro delle proprie attività. Ma questo non è il tuo caso, vero?

Poi ci sono i casi di attualità, come quello che sta accadendo in casa Volkswagen, dove il naso invece è stato proprio tappato, ma questa è un’altra storia e vedremo come andrà a finire.

Gli obiettivi primari del Marketing Turistico

Torniamo a noi. In un contesto di crisi e di forte concorrenza come quello attuale (scusami, so che ti hanno fatto una testa così con questo incipit), l’obiettivo delle attività di marketing si è trasformato in una necessità per tutte le aziende stesse. Una necessità che, ad ogni livello, può essere soddisfatta con successo anche con budget pressoché pari allo zero, purché non si perdano di vista i cardini su cui instaurare un efficace e duraturo rapporto con il pubblico, ossia:

  • Ascoltare
  • Dare voce
  • Ottenere attenzione
  • Guadagnare fiducia

Quattro punti molto teorici che non starò qui a sviscerarti per una semplice ragione: non si può! No, non è vero. Ma vorrei sconsigliarti di leggere articoli su come fare questo e come fare quello e fare poche semplici cose: agire in modo sincero e rispondere alle esigenze emotive e conoscitive del tuo pubblico con contenuti di qualità. Sarà il modo più semplice di ottenere fiducia e generare interazioni durature. Come fare? Il turismo offre un’infinità di spunti e ti consente di poter utilizzare proficuamente tutti gli strumenti messi a disposizione oggi dalla tecnologia e dal marketing. Uno degli strumenti più efficaci a disposizione del marketing turistico è costituito dai concorsi a premi.

Una buona strategia di marketing turistico premia il pubblico

Se coinvolgere è fondamentale per instaurare un rapporto proficuo, immagina quanto più efficace possa essere riuscire a suscitare emozioni positive. Come ti sentiresti se, dopo aver consultato un sito e perso solo qualche minuto del tuo tempo, avessi vinto un viaggio in Sardegna? Rispondo io: ti sentiresti bene! Questo è quello che accade con un concorso a premi.

Fermi tutti. Questo è quello che accade con un BUON concorso a premi.

Concorso a premi UNA VACANZA IN MUSICA con Veratour e Radio Italia

Eccoti subito un esempio: il concorso a premi “Una vacanza in musica” di Veratour, che metteva in palio un soggiorno in Sardegna per due persone. Per partecipare gli utenti dovevano visitare l’apposito sito del concorso e compilare una form con i dati richiesti, partecipando così all’estrazione della vacanza. FINE.

Nel frattempo, gli utenti sono finiti sul sito, hanno visionato le immagini della struttura ricettiva e della bellissima Costa Rei, e ora hanno maturato una percezione chiara sulla qualità del servizio proposto. Chi ti dice che qualche partecipante non decida comunque di andare in vacanza con Veratour?

Tutto qui? No.

I vantaggi dei concorsi online nel marketing turistico

I vantaggi dei concorsi a premi non si esauriscono qui. Con una buona campagna riuscirai a veicolare due tipologie di utenti verso la tua attività:

  • chi ti conosce ed è già interessato al tuo prodotto/servizio
  • chi arriva alla tua attività attraverso il concorso a premi

Quindi, se da un lato avrai un aumento di interazione e coinvolgimento del pubblico abituale, dall’altro otterrai l’attenzione di un nuovo pubblico che accrescerà la community.

Avrai a tua disposizione uno strumento per restare in contatto con il tuo pubblico, attirerai interesse qualificato e favorirai il passaparola. Tradotto in parole povere: fidelizzerai. Niente male per la tua strategia di marketing turistico, no?

Tutto questo è possibile anche con budget pubblicitari relativamente bassi. Sono molti, infatti, i siti che raccolgono i migliori concorsi a premi nazionali come Fortunati e Premiati, i quali aggregano e “preparano” per te la fetta di mercato che vuoi attaccare. Basterà segnalare la tua iniziativa per otterrete la pubblicazione gratuita o a pagamento a seconda delle tue esigenze.

Potrai ottenere visibilità su scala nazionale senza dover necessariamente investire soldi in campagne AdWords.

I contest su facebook per il marketing turistico

Un consiglio: se decidi di organizzare un concorso a premi, fallo sui social. Conosci i vantaggi dei contest su facebook?

Aspetta un attimo. Se hai aperto delle pagine social che poi hai lasciato inattive sappi che il minimo che ti meriti è una settimana di pane e acqua.

Perché?

Non c’è niente di meglio dei Social Network per diffondere il passaparola. Quanto ti piace esprimere le tue opinioni, condividerle con gli amici e con le persone che hanno i tuoi stessi interessi? Non serve che aggiunga altro. Poniti l’obiettivo di stimolare la curiosità e la creatività dei follower.

Un modo originale di dare voce agli utenti è costituito proprio dai contest sui social. Perché non provi a sfruttare le potenzialità del Social Network più diffuso in Italia, ossia Facebook?

Il punto di forza dei contest su Facebook è… la condivisione. In un colpo solo la vostra attività, la località turistica e il concorso verranno diffusi dall’utente stesso in modo virale con i suoi amici, garantendo una visibilità esponenziale e, soprattutto, organica (AMEN).

I concorsi a premi su Facebook non sono ancora stati sfruttati a dovere in Italia, mentre all’estero se ne fa già un ampio uso da anni. Quello che è certo è che possono garantire almeno sei risultati importanti:

  1. Aumentano la popolarità del Brand e, in caso di successo, aumentano anche la Brand Reputation
  2. Promuovono con efficacia un prodotto/servizio
  3. Aumentano il numero dei Fan
  4. Migliorano l’interazione con i Fan attuali
  5. Consentono di raccogliere indirizzi e-mail e altri dati con facilità
  6. Stimolano il link building

Ricordati che avere dei link qualificati che puntano dritti al tuo sito è una delle chiavi per migliorare il tuo posizionamento. Con un buon concorso a premi questo è possibile.

Non so come la vivi tu, ma scalare la SERP di Google per le keyword di ricerca che mi interessavano è sempre stata una dolce ossessione per me. Nel turismo essere in prima pagina è fondamentale, almeno per sopravvivere.

Tutto molto bello ma… fate attenzione alle regole di Facebook! Abbiamo già affrontato l’argomento in due articoli su come fare concorsi a premi su Facebook e sugli errori da non fare nei contest su Facebook.

Marketing turistico concorso a premi turismo Dushi Aruba

Ti propongo un altro esempio di successo, quello del concorso a premi Dushi Aruba, attivo dal 26 maggio al 5 agosto 2015. Se anche in questo caso la natura dei premi in palio era legata alla località turistica, le modalità di partecipazione cambiavano: era indispensabile visitare la pagina Facebook dell’isola di Aruba e iscriversi all’App Dushi Aruba situata nella tab bar. Il concorso, articolato in 10 fasi, prevedeva dei quiz sull’isola di Aruba e delle azioni da eseguire su Facebook. Più fasi si sarebbero completate e maggiore sarebbero state le possibilità di venire estratti e vincere.

I benefici di un e-contest su Facebook come questo sono evidenti:

  • i partecipanti coinvolgono a loro volta le loro cerchie di amici, chiedendo voti, commenti, ecc… generando così viralità.
  • la partecipazione porta il pubblico a continuare a visitare la pagina, così da tener sotto controllo l’andamento dell’iniziativa, visionare le interazioni degli altri partecipanti e continuando a interagire a loro volta. Se avrai fatto un buon lavoro, otterrai fidelizzazione.

Ricapitolando, metti in palio un premio che emozioni, come un soggiorno, e chiedi in cambio interazioni: commenti, recensioni, immagini, video, consigli, senza scordarti la cosa più importante: il tuo concorso deve essere un BUON concorso.

L’ascesa di TripAdvisor, Airbnb, Booking (potrei andare avanti all’infinito) dimostra che le persone vogliono e possono scegliere i prodotti, i servizi e i contenuti che reputano più  interessanti, convenienti e coinvolgenti. Trova il giusto mix tra divertimento, giochi e premi e avrai fatto tombola.

ASPETTA!

Ti ricordi come abbiamo iniziato?

L’obiettivo del marketing è acquisire, mantenere e sviluppare un rapporto con la clientela affinché questo generi un profitto.

Bene. D’ora in poi pensa che il tuo obiettivo personale sarà quello di mantenere e sviluppare un rapporto con la clientela attraverso contenuti di qualità affinché questo generi FIDUCIA.

Il profitto verrà da sé.

Fammi sapere come stai realizzando la tua strategia di Marketing Turistico o scrivimi i tuoi suggerimenti.

contattaci subito!
Michela Roletti, Account Manager in Max Marketing

Esperta di comunicazione BTL e gestione di eventi. Laureata in Scienze Sociologiche con una tesi su Star Wars, ha fatto un master allo IED di Milano in Marketing e si è innamorata di questa disciplina in ogni sua forma. Ama anche l’arte contemporanea, i libri di fotografia, i romanzi appassionanti, i Pearl Jam, Vinicio Capossela e Berlino.

2018-10-02T15:56:04+00:0029 Set 2015|