fbpx

Quanto costa organizzare un concorso a premi?

/Quanto costa organizzare un concorso a premi?

costo organizzazione concorso a premi

Quanto costa organizzare un concorso a premi?

È una delle prime domande che mi pongono le aziende intenzionate ad organizzare un concorso a premi che non conoscono gli adempimenti da rispettare in Italia.

In questo post ti elenco tutti i costi dell’organizzazione di un concorso a premi. In ordine temporale, queste sono le voci di costo che dovrai sostenere:

  • fidejussione
  • verbali della Camera di Commercio o notaio
  • notifica delle vincite
  • spedizione dei premi
  • tasse
  • compensi per l’agenzia specializzata in consulenza per concorsi a premi

Se vuoi quindi sapere quanto costa organizzare un concorso a premi, prendi carta e penna e leggi la lista dei costi in dettaglio.

Il costo della fidejussione

Ho già illustrato in un post precedente le informazioni ed i miei consigli su come predisporre la cauzione per un concorso a premi. Qui ti ricordo semplicemente che la cauzione può essere prestata alternativamente mediante:

  • deposito in denaro o in titoli di Stato presso la Tesoreria provinciale dello Stato
  • fidejussione bancaria autenticata in bollo da un notaio
  • fidejussione assicurativa autenticata in bollo da un notaio.

Il costo di una fidejussione assicurativa del valore di 10.000 euro è di circa 350 euro + IVA (compresi autentica del notaio e marca da bollo).

I costi della Camera di Commercio

Ogni fase dell’assegnazione dei premi deve essere fatta alla presenza di un notaio o del funzionario responsabile della tutela del mercato presso la Camera di Commercio competente per territorio.

Le Camere di Commercio costano meno dei notai. Ogni Camera di Commercio applica una tariffa decisa in autonomia, che pubblica sul proprio sito web. In media il costo è di 330 – 350 euro + IVA a intervento (ricorda che dovrai convocarla anche per il verbale di chiusura).

Ti rimando al mio post relativo ai controlli sui concorsi a premi, in cui puoi leggere cosa fanno le Camere di Commercio nella loro attività di vigilanza sui concorsi a premi.

Costi di notifica delle vincite e spedizione dei premi

A meno che il tuo concorso sia un instant win, dovrai notificare la vincita ai vincitori, con email, telegramma o raccomandata A/R. L’email costa solo il tempo necessario per redigerla, mentre i servizi postali hanno un costo variabile in funzione di formati e peso.

Dovrai poi spedire i premi al domicilio dei vincitori, salvo che tu non preveda che vengano a ritirarseli. Prendi nota quindi del costo del corriere con il quale hai un contratto aperto, aggiungendo il costo dei materiali di imballaggio.

Le tasse

Sui premi dei concorsi gravano specifici adempimenti fiscali che variano in base alla natura dei destinatari della Manifestazione (ad esempio se si tratta di consumatori, rivenditori, agenti o dipendenti). In generale, se intendi promuovere un concorso a premi verso consumatori o acquirenti privati, dovrai pagare questi balzelli:

  1. imposte dirette: sui premi grava una ritenuta a titolo di imposta pari al 25% del loro valore dedotta l’IVA
  2. imposte indirette:
    – l’IVA sull’acquisto dei premi è indetraibile
    – in caso di IVA esente o non esposta (è il caso per esempio delle Gift Card) è necessario comunque applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul prezzo di acquisto dei premi

È proprio vero, ogni concorso a premi ha sempre lo stesso vincitore: il fisco!

Compensi per l’agenzia specializzata in consulenza per concorsi a premi

Questa è l’unica voce di costo che puoi eliminare, se sei in grado di gestire il concorso a premi in autonomia. Se invece hai bisogno di assistenza e consulenza, è l’unica voce di costo investita per qualcuno che lavora davvero e ti aiuta.

quanto costa organizzare un concorso a premi - Super Max Marketing

Che cosa fa per te un’agenzia specializzata in concorsi a premio come Max Marketing? Tante attività:

  1. verifica la fattibilità del tuo progetto e ti da consigli utili per la buona riuscita del concorso a premi (l’esperienza conta molto)
  2. redige il Regolamento
  3. ti procura la fidejussione assicurativa, oppure ti assiste se la decidi di richiederla direttamente alla tua banca o assicurazione
  4. verifica che i tuoi materiali promozionali siano rispondenti alla Legge
  5. collauda il mini sito web nel caso di concorsi a premi online
  6. invia telematicamente la comunicazione di avvio al Ministero dello Sviluppo Economico (modulo premaCO/1)
  7. risponde ad ogni richiesta di chiarimenti da parte del Ministero
  8. prenota la Camera di Commercio locale e interagisce con il funzionario durante la stesura del verbale di assegnazione dei premi
  9. scrive i comunicati di vincita e si preoccupa di acquisire le liberatorie di accettazione
  10. spedisce i premi e fascicola le ricevute
  11. contatta la Onlus per devolverle e consegnarle i premi eventualmente non assegnati
  12. prepara i conteggi per le imposte che dovrai versare
  13. prepara la documentazione da esibire alla Camera di Commercio per il verbale di chiusura
  14. invia telematicamente la pratica di chiusura al Ministero dello Sviluppo Economico (modulo premaCO/2)
  15. stimola il Ministero a svincolare la cauzione, quando quest’ultimo se ne dimentica
  16. archivia tutti i documenti del concorso a premi per te

Il compenso richiesto da un’agenzia specializzata, che abbia consulenti qualificati ed una logistica efficiente (siamo in pochi ad avere tutti questi plus), oscilla tra 1.200 e 1.500 euro + IVA. Il costo totale varia in base al numero delle assegnazioni di premi da svolgere, dal numero di vincitori da gestire, dalla quantità e tipologia di premi da spedire.

Ovviamente, le agenzie di Milano sono le più care!  🙂

In totale, quanto costa organizzare un concorso a premi?

Sommando le varie voci che ti ho elencato sei ora in grado di farti un’idea del costo totale dell’organizzazione di un concorso a premio. Ti raccomando di non fare l’errore di confrontare il costo totale dell’organizzazione con quello del montepremi, perché anche quest’ultimo è una voce di costo da sommare alle precedenti. Il vero e unico parametro da utilizzare per valutare l’efficacia di un’attività promozionale è il ROI.

Come avere un preventivo preciso

Se vuoi avere il preventivo preciso di quanto costa organizzare il tuo concorso a premi, non devi fare altro che contattarci immediatamente!

richiedi un preventivo gratuito!
2018-10-03T15:07:51+00:008 Mar 2016|