Cash-back: la promozione di prezzo intelligente

Pubblicato da Massimiliano Ferrari in Manifestazioni a premi, Marketing

Cash-back: la promozione di prezzo intelligente

Il Cash-back è una promozione di prezzo che consiste nel rimborso di una parte della somma di denaro spesa dall’acquirente.

Normalmente il rimborso avviene tramite bonifico bancario sul conto corrente del richiedente ma può avvenire in qualunque forma, anche con assegno, Paypal o contanti.

Il Cash-back presenta grandi vantaggi ma, pur non sottostando agli adempimenti previsti per Concorsi e Operazioni a Premi, richiede una attenta pianificazione ed organizzazione.

In questo articolo ti spiego quali sono i vantaggi offerti dal Cash-Back, quali attività pianificare per realizzare una promozione di successo ed i riferimenti normativi che ne fanno una promozione assolutamente legale in Italia.

 

I vantaggi del Cash-back

La tecnica del Cash-back offre 3 vantaggi importanti:

 

  1. EFFICACIA: la promozione di prezzo è nel breve termine la più efficace in assoluto, non esiste regalo né buono sconto che possa batterla
  2. SEMPLIFICAZIONE: questo tipo di promozione consente alle aziende produttrici di offrire un beneficio di prezzo ai propri clienti in molteplici punti vendita che non sono di proprietà evitando di stipulare accordi con ciascuno di essi, di organizzare e coordinare la promozione con tutti i dettaglianti ed eventuali loro richieste di anticipazioni di somme da erogare a titolo di sconto
  3. RACCOLTA DEI DATI E PROFILAZIONE DEI CLIENTI: l’azienda promotrice riceve e gestisce direttamente tutte le richieste di rimborso quindi riceverà dati personali completi dei propri clienti da poter utilizzare per iniziative di marketing diretto; se poi, come spesso accade, le richieste di rimborso devono essere effettuate compilando un modulo (form) su un sito web, ecco che questi dati preziosi sono già disponibili in un database informatico per un immediato utilizzo

 

Il Cash-back è un’Operazione a premi?

Assolutamente no. Nell’Operazione a premi viene dato un premio o regalo all’acquirente di un bene, mentre il Cash-back è un vero e proprio sconto assimilabile a quello praticato contestualmente all’acquisto, con l’unica differenza che lo “sconto” non viene applicato subito all’atto dell’acquisto bensì successivamente mediante rimborso in denaro.

  

Il Cash-back è legale in Italia?

Certamente ed è ampiamente praticato. Come ho detto sopra, non si tratta di un premio in denaro legato all’acquisto del prodotto promozionato bensì uno sconto assimilabile a quello praticato contestualmente all’acquisto.

Con risoluzione n. 147/E del 10 aprile 2008 l’Agenzia delle Entrate – Direzione Centrale Normativa e Contenzioso ha fiscalmente dato la possibilità di riconoscere a favore del consumatore finale, successivamente all’acquisto di un determinato prodotto, il diritto al rimborso di una somma di denaro, consentendo al rivenditore di emettere fiscalmente una nota di variazione.

Inoltre il provvedimento del 5 luglio 2011, a firma del Governatore della Banca d’Italia ha indicato – al punto 2.2. – tra le attività non costituenti servizi di pagamento, anche i cosiddetti cash-back. Il punto 2.2.5. del citato provvedimento stabilisce che la restituzione della somma di denaro (corrispondente alla differenza tra quanto pagato e quanto dovuto) avvenga in contanti e non con carta di pagamento o moneta elettronica.

CASHBACK NIKON 2017 denaro al posto di punti

 

Cosa fare per realizzare un promozione Cash-back

Anche se il Cash-back non richiede di osservare tutti gli adempimenti richiesti dalle norme sui Concorsi ed Operazioni a Premio, bisogna pianificare una serie di attività operative per gestire la promozione. Ecco le principali:

  • stesura del regolamento: anche se non è obbligatorio per legge, è necessario essere trasparenti con i tuoi clienti e comunicare con precisione le regole della promozione; un regolamento ben fatto ti pone anche al riparo da contestazioni
  • stesura dell’informativa privacy per il trattamento dei dati e richiesta del consenso per attività di marketing: è un’attività delicata a cui dovrai prestare la massima attenzione se vorrai usare i dati dei clienti per attivare un dialogo diretto con loro nel rispetto della legge vigente
  • attivare un sistema di richiesta del rimborso (per esempio tramite il tuo sito web)
  • attivare una procedura di verifica della documentazione
  • attivare un sistema di customer care per contattare tutti i partecipanti e gestire le richieste incomplete e/o errate e per contattare quanti hanno inviato una richiesta indebita
  • gestione dei rimborsi: quando la documentazione inviata è in ordine è necessario effettuare il rimborso, entro i termini stabiliti dal Regolamento (io ti consiglio di farlo subito, se possibile, il tuo cliente ti adorerà)
  • inviare il report dei rimborsi effettuati all’amministrazione (o al tuo commercialista) affinché provvedano ad emettere le note di variazione

 

Sono tante? Forse. Ogni attività in azienda deve essere pianificata ed organizzata. Se la tua azienda è troppo piccola per gestirle tutte, oppure è troppo grande per potersi muovere con celerità, beh, puoi avvalerti dell’aiuto di Max Marketing, affidando a noi parte o tutta la gestione della promozione Cash-back.

 

Cosa aspetti? Richiedi subito un preventivo!

 

 

Riferimenti normativi:

Massimiliano Ferrari

Laureato alla Bocconi, fa una lunga gavetta nel marketing dal 1995. Nel 2003 la sua prima esperienza imprenditoriale. Nel 2007 fonda Max Marketing che guida ancora oggi. Dopo Max Marketing, la sua passione è la fotografia.