Come creare l’operazione a premi ideale per i tuoi clienti

Pubblicato da Michela Roletti in Manifestazioni a premi, Marketing

creare l'operazione a premi

Max Marketing è sinonimo di concorsi a premio, ma uno dei nostri cavalli di battaglia sono anche le operazioni a premio.

Se non ti ricordi bene qual è la differenza con i concorsi, ti posso venire in aiuto con la nostra “Bibbia”, il DPR 430 del 2001, che regolamenta la materia:

Sono considerate operazioni a premio […]:
a) le offerte di premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato quantitativo di prodotti o di servizi e ne offrono la documentazione raccogliendo e consegnando un certo numero di prove documentali di acquisto, anche su supporto magnetico;
b) le offerte di un regalo a tutti i coloro che acquistano o vendono un determinato prodotto o servizio.
2. Sono considerate operazioni a premio anche quelle nelle quali, all’acquirente di uno o più prodotti o servizi promozionati, viene offerta in premio la possibilità di ottenere, dietro presentazione di un numero predeterminato di prove di acquisto e mediante un contributo di spesa, un diverso prodotto o servizio a prezzo scontato. […]

Quindi, in sintesi:

TUTTI COLORO CHE COMPIONO UNA DETERMINATA AZIONE PREDEFINITA VENGONO PREMIATI.

TUTTI.

Non è la fortuna, ne’ la bravura, ne’ la velocità, la variante che permette di premiare i tuoi clienti. Non si può nemmeno utilizzare il famoso “fino ad esaurimento scorte”: non ci sono eccezioni che tengano.

Chiarito questo punto, capirai bene che manifestazioni a premi di questo tipo sono estremamente apprezzate dai clienti e che tu e la tua azienda potete trarne un enorme vantaggio, soprattutto se, per la sua realizzazione, saprai scegliere un professionista della materia che ti sappia indirizzare nel modo corretto (ogni riferimento è puramente casuale).

Tante sono le variabili da tenere in considerazione quando si decide come organizzare la propria operazione a premi: che meccanica utilizzare, come premiare i propri clienti, che regali dare loro.

Quello che posso fare per aiutarti, è fornirti tre punti sui quali riflettere e che utilizziamo anche in Max Marketing quando forniamo consulenza ai nostri clienti.

 

Le tre domande fondamentali sulle quali creare l’operazione a premi ideale per te e i tuoi clienti.

 

Qual è il tuo obiettivo?

Sei un nuovo brand e hai la necessità di farti conoscere e creare awareness?

Sei in un mercato estremamente competitivo e vuoi differenziarti dai tuoi competitors?

Vuoi stimolare il riacquisto?

In base al tuo obiettivo puoi decidere di percorrere diverse strade:

  • Premi immediati: uno dei metodi più efficaci per spingere l’acquisto sul punto vendita, è consegnare un omaggio. Se la consegna del premio è contestuale all’acquisto, non ti viene richiesta alcuna fideiussione (ti ricordo che nelle operazioni a premio è richiesta una cauzione che copra il 20% del valore del montepremi previsto).
  • Raccolta punti: Per stimolare il riacquisto, molto utili risultano essere le raccolte punti. Puoi richiedere ai tuoi clienti di collezionare una serie di prove d’acquisto, anche 2/3 possono essere sufficienti, per ottenere in cambio un premio.
  • Catalogo a premi: è il progetto con la visione più a lungo termine, strumento ideale di fidelizzazione ed incentivazione, ti garantisce la possibilità di creare un vero rapporto con i tuoi clienti.

 

Chi sono i tuoi concorrenti?

Al Pacino interpretando Michael Corleone ne “Il Padrino” diceva una cosa molto sensata:

Keep your friends close, but your enemies closer. (Tieni stretti i tuoi amici, ma ancor più stretti i tuoi nemici)

Sembra scontato, ma, come nella migliore strategia di guerra, il primo passo è conoscere bene il proprio avversario: come fanno i tuoi concorrenti ad attrarre i loro clienti? Perché capita che scelgano loro anziché te?

A parità di prodotto, la tua arma vincente può sicuramente essere un’operazione a premi: con l’aiuto di professionisti puoi riuscire a creare la migliore sul mercato e conquistare così il territorio tanto ambito, i nuovi clienti.

 

Chi sono i tuoi clienti?

Una volta che avrai analizzato bene i tuoi obiettivi e il mercato nel quale ti trovi, quello che devi fare è mettere sotto una lente d’ingrandimento i tuoi clienti.

Cosa amano e cosa odiano? Da cosa sono attratti?

Sono attenti al risparmio, oppure possono essere invogliati da un regalo?

Una volta che avrai risposto a queste domande, metà del lavoro sarà fatto e avrai un’idea più chiara di ciò che serve per diventare un vero leader nel tuo mercato.

 

Vuoi un esempio di operazione a premi di grande successo?

A scuola con Dory

operazione a premi

Tempo fa è arrivata la richiesta da parte di un nostro cliente, un centro commerciale, di aumentare il numero di presenze nelle giornate di domenica, stimolando contemporaneamente la spesa media.

Considerando che questo centro è frequentato soprattutto da famiglie con bambini, abbiamo stabilito che la soluzione migliore sarebbe stata di rivolgerci direttamente a loro.

Per questo motivo abbiamo puntato su uno dei trend del momento, il celebre cartoon Disney “Alla Ricerca di Dory”, record d’incassi proprio nel momento della promo.

Con una spesa di almeno 20 € nel centro commerciale, con un contributo di 2 €, tutti hanno avuto in regalo astucci, diari e zainetti della piccola pesciolina smemorata.

Il risultato richiesto è stato raggiunto ed il nostro cliente e i suoi consumatori sono stati estremamente soddisfatti.

 

Conclusione

Spero che questo breve excursus ti abbia fornito la chiave per creare l’operazione a premi ideale per il tuo target.

Ricordati però che si tratta sempre di una manifestazione a premio che ha una regolamentazione ben precisa e che devi fare tutto ciò che la normativa richiede se non vuoi incorrere in sanzioni da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

Se hai bisogno di ulteriore aiuto, o anche di un confronto costruttivo, cosa aspetti:

Contattaci Subito!

Michela Roletti

Esperta di comunicazione BTL e gestione di eventi. Laureata a Padova in Scienze Sociologiche con una tesi su Star Wars, ha fatto un master allo IED di Milano in Marketing e si è innamorata di questa disciplina in ogni sua forma. Ama anche l’arte contemporanea, i libri di fotografia, i romanzi appassionanti, i Pearl Jam, Vinicio Capossela, Lost e Berlino.