Facebook penalizza “like baiting” e video spam: era ora!

/Facebook penalizza “like baiting” e video spam: era ora!

La crescita continua di Facebook la si vede anche dal numero di aggiornamenti che la piattaforma di Zuckerberg rilascia ogni settimana. Nella circolare di questi giorni ad essere chiamati in causa, e penalizzati,  sono stati profili e post che generavano un grandissimo numero di like, commenti e condivisioni richiedendoli espressamente oppure tramite l’utilizzo di contenuti ingannevoli con link diretti a pagine spam.

social media marketing

Esultano i Social Media Manager di tutto il mondo che passano le giornate a creare contenuti sempre nuovi ed originali per vedersi poi “scavalcati” da gattini e video dall’origine sconosciuta. Sì perché negli intenti di Facebook c’è proprio la battaglia allo spam a favore di contenuti interessati per migliorare l’esperienza d’uso degli utenti. Che Facebook si sia finalmente deciso a dare una mano a chi gestisce in modo professionale Fan Page? Forse sì, almeno fino al prossimo aggiornamento!

#ContentIsKing!

social media marketing

 Federica Mori (Social Media Specialist)

2018-10-01T09:45:01+00:0018 Apr 2014|