Instagram Contest: come si organizza con successo?

Per creare un Instagram Contest in piena regola basta seguire alcuni semplici passaggi.

Condividere, commentare, taggare: sono tutte azioni richieste per la partecipazione ad un concorso sui social con l’intento di ingaggiare e coinvolgere il maggior numero di utenti per il raggiungimento del proprio obiettivo.

I social, Instagram in primis, sono ormai pieni, se non saturi, di concorsi a premi. A tutti sarà capitato di imbattersi scorrendo il proprio feed! Attenzione: non sempre sono organizzati in maniera legale, ovvero seguendo quanto indicato dalla normativa vigente. Nulla di complesso, ma di assolutamente necessario.

Quindi, come si organizza un Instagram contest?

Dopo aver definito l’obiettivo, la prima cosa è decidere bene la meccanica di partecipazione: deve essere chiara, semplice e non deve richiedere troppi sforzi da parte dell’utente.
Può essere la pubblicazione di un contenuto foto o video con l’hashtag dedicato, così come la richiesta di un commento nel post oggetto del concorso.
A seguito della meccanica, va deciso il metodo di identificazione dei vincitori: sconsigliato il maggior numero di like ricevuto, si può optare per la sorte o la giuria.

Il fotocontest e il comment picker non sono le uniche formule utilizzate in Instagram per ingaggiare gli utenti: esiste un’altra meccanica di gioco molto in voga nota come Giveaway. Il Giveaway, però, non si configura tra i concorsi a premi a norma di legge e non esiste nessun riferimento sia nella legge che nelle FAQ del Ministero.

Questo perché, essendo un’attività in cui tutti, ma proprio tutti i partecipanti vincono qualcosa decade il concetto base del concorso! Quindi, non è soggetto ad adempimenti.

Instagram: Contest vs Giveaway!

Instagram, ma anche il web, è ricco di Giveaway illegali, ovvero concorsi a premi a tutti gli effetti, denominati Giveaway appunto, che non rispettano le normative, quindi passibili di pesanti sanzioni.

Approfondisci l’argomento Giveaway: cosa sono e come si organizzano legalmente?

Dopo l’obiettivo, la seconda cosa da definire è il premio: deve essere ad alta percezione di valore e desiderabile come l’oggetto del momento che tutti vorrebbero avere.

I concorsi a premi sono degli ottimi strumenti di marketing, perfetti per raggiungere differenti obiettivi della strategia on line ed off line: dalla brand awareness all’engagement – che molto spesso vanno di pari passo -, dalla fase di lancio di un nuovo prodotto in stile boom alla creazione di una community fino alla fidelizzazione dei clienti.

Gli Instagram Contest sono un modello perfetto, perché sfruttano la semplicità di fruizione, l’alta viralità e l’enorme potere ingaggiante e coinvolgente.  Inoltre, essendo Instagram un social, è in continua evoluzione, quindi perfettamente allineato con le modalità di utilizzo da parte degli utenti, molto spesso condizionandone le azioni. Infine, agli utenti non si chiede altro che fare quello che già fanno: postare, condividere, commentare, taggare.

Dal punto di vista della legalità, per realizzare un Instagram Contest in piena regola e senza rischiare sanzioni bisogna rispettare la legge e i termini e condizioni del social. È bene ricordare che la finalità principale è la tutela del consumatore garantendo a tutti la medesima possibilità di partecipazione e di vincita.

– Approfondisci l’argomento –
Come creare un concorso a premi su Instagram in regola con la normativa italiana
T&C Instagram

9 passaggi per organizzare un Instagram Contest a prova di bomba

  1. Definizione degli obiettivi 

Come in tutte le strategie di marketing, anche nell’organizzazione di un Instagram Contest, bisogna definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo tipo di attività è ideale per differenti finalità: dalla brand awareness all’engagement – che molto spesso vanno di pari passo -, dalla fase di lancio di un nuovo prodotto in stile boom alla creazione di una community fino alla fidelizzazione dei clienti. Obiettivi, questi, il cui successo può essere misurato definendo le relative metriche: con i dati alla mano è possibile analizzare i risultati ottenuti.

  1. Definizione della tipologia di Instagram Contest

I foto/video contest e i Comment Picker sono quelli più performanti, perché rispecchiano le fondamenta dell’utilizzo del social: postare e commentare. Strettamente correlata alla tipologia di contest è la meccanica di partecipazione ovvero l’azione che si richiede all’utente: questa scelta è fondamentale, perché è quella che influenza direttamente la percentuale di ingaggio, quindi di adesione al concorso.

Più l’azione richiesta è semplice, meno passaggi comporta, più è in linea con il normale utilizzo di Instagram, maggiore è la possibilità di successo. Fare un post, commentare il post del contest, taggare e condividere fanno parte dell’uso quotidiano del social: richiedere le medesime operazioni per partecipare al contest non comporta nessuno sforzo!

Le azioni più indicate sono sicuramente postare e commentare, perché rendono chi partecipa parte attiva del concorso e generatore di contenuti per il brand. La sola condivisione di contenuti o di taggare un amico hanno un potenziale potere virale, ma ingaggio sicuramente minore. La viralità si generare in maniera organica quando l’Instagram Contest è organizzato bene e studiato nei minimi dettagli.

  1. Definizione della modalità di individuazione del vincitore

Altro aspetto da definire è la scelta della modalità di selezione del vincitore. Il sorteggio comporta l’utilizzo di un’applicazione che estrae a sorte il vincente tra tutti i partecipanti; la giuria comporta il coinvolgimento di persone, esperti, tecnici, brand manager, influencer, che selezionano il vincitore in base ai criteri prestabiliti nel regolamento. 

  1. Definizione del tema 

Anche la definizione del tema ha la sua importanza, soprattutto nella fase di brand awareness e engagement. Il tema può essere in linea con i valori del brand, può rappresentare il trend del momento, può voler trattare una tematica attuale, può voler lanciare un messaggio: un passaggio molto importante in grado di aumentare la viralità del contest. Coinvolgimento, empatia, emozione: il pubblico si deve sentire coinvolto, soprattutto perché viene richiesto un contributo personale come una foto o un commento.

  1. Definizione del premio 

Non è il valore economico che comanda! È la percezione del valore che rappresenta il premio che fa la differenza nello stimolare la partecipazione: è indubbio che un premio costoso sia molto attraente, ma non deve essere preso come assunto! Altro aspetto è la desiderabilità dell’oggetto o del servizio in palio e l’eventuale coinvolgimento esperienziale del premio non è da sottovalutare. Anche l’obiettivo e la meccanica di partecipazione possono influenzare la definizione della vincita. Altre valutazioni da fare per la scelta del premio possono essere l’affinità con il brand o con il target che si vuole colpire. Insomma: il premio deve incentivare la partecipazione.

Alcuni semplici esempi: se l’obiettivo è il lancio di un nuovo prodotto, il premio potrebbe essere proprio quello; se per partecipare bisogna acquistare un prodotto, il premio potrebbe essere un’esperienza correlata; anche le mode e le tendenze possono essere di supporto. Infine, non bisogna mai dimenticare il target a cui ci si rivolge.

  1. Definizione dell’hashtag

È lo strumento fondamentale per monitorare l’andamento del concorso. Attraverso l’hashtag si tiene il tracciamento di tutto ciò che accade permettendo di raccogliere tutti i dati relativi al contest: partecipanti, azioni, flussi, orari, etc.

Oltre all’aspetto tecnico, l’hashtag ha la funzione di rendere riconoscibile l’Instagram Contest, quindi deve essere unico e non essere mai stato usato, facilmente riconducibile al concorso, facile da scrivere, memorizzabile, quindi chiaro ed efficace.

  1. Definizione della promozione 

Come tutte le attività di marketing, anche questa non può esimersi da una campagna promozionale.
La strategia deve prevedere:
– il contenuto della campagna per stimolare la partecipazione
– canali on line di proprietà: pagine social, sito
– durata della campagna: dalla comunicazione pre concorso a tutta la durata dell’attività

La strategia, inoltre, può considerare:
– canali on line terzi
– canali off line: in store,  pubblicità, eventi
– eventuale coinvolgimento di influencer, opinion leader o decision maker

  1. Controllo dell’andamento 

Come già accennato, è importante monitorare l’andamento del concorso per applicare gli eventuali correttivi e, se necessario, moderare i contenuti postati dai partecipanti.

  1. Analisi dei risultati

Il successo dell’Instagram Contest non equivale all’elezione del vincitore, ma alla verifica del raggiungimento degli obiettivi prefissati. Oltre a questo, ci sono anche altri dati che aiutano a valutare l’andamento del concorso:
– aumento di follower
– numero di partecipanti
– numero di contenuti generati
– livelli di engagement (copertura, impression, follower, etc)
– traffico generato sul sito
– brand reputation attraverso la sentiment analysis

Con Max Marketing, mentre i vostri utenti sogneranno il vostro premio, voi farete sonni tranquilli!

RACCONTACI LA TUA IDEA!

    *obbligatorio


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    << Aspetta! Forse potrebbe interessarti anche... >>

    None found